29 luglio 2008

il libro

per l'estate consiglio a tutti questo indimenticabile libro di Romain Gary:
(chi vuole mi consigli a sua volta, grazie)





« I romanzi irresistibili sono rari. La vita davanti a sé, il capolavoro di Romain Gary, fa parte di quei libri che sconvolgono l'equilibrio affettivo del lettore».
Yann Queffélec



L'AUTORE
Romain Gary (pseudonimo di Romain Kacev) nacque nel 1914 in Lituania, figlio naturale di un’attrice, ebrea russa fuggita dalla rivoluzione, e di Ivan Mosjoukine, la più celebre vedette, insieme a Rodolfo Valentino, del cinema muto. A trent’anni, Gary è un eroe di guerra (gli viene conferita la Legion d’honneur), scrive un romanzo, Educazione europea (Neri Pozza 2006), che Sartre giudica il miglior testo sulla resistenza, gli si aprono le porte della diplomazia. Nel 1956, vince il Goncourt con Les racines du ciel. Nel 1960 pubblica uno dei suoi capolavori La promessa dell’alba (Neri Pozza 2006). Nel ’62 sposa Jean Seberg, l’attrice americana di Bonjour tristesse, l’interprete di A bout de souffle. Nel 1975 pubblica, con lo pseudonimo di Emile Ajar (identificato all’inizio come Paul Pavlovitch, nipote reale di Romain Gary), La vita davanti a sé (Neri Pozza 2005) che, nello stesso anno, vince il Prix Goncourt. Il pomeriggio del 3 dicembre 1980, Gary si uccide, nella sua casa di place Vendôme a Parigi. Con un colpo di pistola alla testa.
http://www.romaingary.org/

4 commenti:

Gabriele ha detto...

Terrò presente il libro che consigli di leggere.Di solito l'estate abbandono i libri d'università per dedicarmi a qualche buon libro......grazie del consiglio!gabriele

Anonimo ha detto...

Da leggere!

Ti ho scritto un email, ti è arrivata?

Gabriele ha detto...

Laura sei tu l'anonimo che parla della mail?se si sappi che non non mi è arrivata e se non eri tu chiedo scusa dell'intrusione ;) gabriele.

lauralessandra ha detto...

no non sono io, anch'io devo ancora capire chi è...
spero tu stia bene, un bacio!
Lalla

Informazioni personali

Lettori fissi