15 ottobre 2008

PER UNA MORGANA



Tu chiedi maggiore concretezza
dormire nel campo con la brezza
Coltivi terra e senti le casse nella schiena
Quando imbrunisce e viene sera

le carte impilate fatte di conti
Album fotografati di racconti
lu cuntu de lu mare
Stare un anno in una torre
assolata e che soccorre

Fare teatro
O fare campagna
L’importante è agire
risoluta compagna

“Forse non è importante quello che fai
La strada è la stessa lo capirai
L’importante è il modo
La tua coscienza tutta questione
Di presenza”

Grazie forse già te l’ho detto
Antica madre
Morgana di petto

2 commenti:

Skedra ha detto...

maledetta presenza non è mai abbastanza viva,ma se la implori,ti crede.
c'è amore un po' per tutti sulla nostra strada...
bacio.
Hasta lsd siempre!

Anonimo ha detto...

in autunno
le foglie del vino
sbocciano sulla terra.
fermenta il mosto
come un'antica notizia
un oracolo
una Pizia.
il futuro è un coro
di opere e giorni
da versare piano,
come te.

M.

Informazioni personali

Lettori fissi