31 luglio 2016

La gioia di SCRIVERE E VIVERE

La gioia di SCRIVERE E VIVERE




(...)

Staccate le spine, SPIN OFF. Sì ... e iniziamo a cercare la Vita. Lontani dalla logica corrente.
Lontani da un'immaginario spinto oltre i limiti del vero percepire... vuoto stimolo catodico, neon intermittente che NON dice davvero più Niente.

Solo lo stordimento, ardimento?, Solo i meccanismi organizzativi.
E il contenuto latita, chi avrebbe qualcosa da dire fa come la chiocciola, o Bartelemy il gran Scrivano: "preferirei di NO".
E la Storia, temibile incognita, rimane immobile, come l'immenso MULINO D'AMLETO.
Ma questo non ci è concesso... La Storia è sempre agita (anche passivamente, nelle scelte non fatte),  in questo momento è come se mancasse IL SENSO ULTIMO dell'agire.
Per questo c'è tutto e il contrario di tutto, in un bulimico giro di giostra che dà nausea e vertigine. siamo IN PAUSA, INCANTAMENTO VIOLENTO, è in atto un inceppamento.
*****
chE possa da qui sgorgare tanta VITALE GIOIA DI VIVERE!

Nessun commento:

Informazioni personali

Lettori fissi