28 aprile 2008

ciascuno cresce solo se sognato




C'è chi insegna
guidando gli altri come cavalli
passo per passo:
forse c'è chi si sente soddisfatto
così guidato

C'è chi insegna lodando
quanto trova di buono e divertendo:
c'è pure chi si sente soddisfatto
essendo incoraggiato.

C’è pure chi educa, senza nascondere
l'assurdo ch’è nel mondo, aperto ad ogni
sviluppo ma cercando
d'essere franco all'altro come a sé,
sognando gli altri come ora non sono:
ciascuno cresce solo se sognato.

DANILO DOLCI

Tra le sue opere, alcune in forma poetica e altre in prosa, ricordiamo "Inventare il futuro", "Dal trasmettere al comunicare", "Non sentite l'odore del fumo?", "Creatura di creature", "Palpitare di nessi", "Poema umano". Negli ultimi anni della sua vita ha promosso molte iniziative di educazione alla pace e alla non-violenza per gli insegnanti proponendo un impegno sociale che fosse finalizzato - come ha affermato - non alla conquista del potere ma ad aumentare il potere di ciascun uomo contro il "virus del dominio".

1 commento:

FuocoGreco ha detto...

Che meraviglia questa poesia!
E' proprio vero. Il sogno ed il sognare non sono meri esercizi illusori o scatenamenti della fantasia: sono la sostanza immateriale che guida e informa il mondo. Il sogno è la base di qualsiasi azione. Ne sono sempre più convinto.

Ciao dolcissima Lauralessandra!

Informazioni personali

Lettori fissi