10 febbraio 2009

appuntamento_milano

lunedì 16/02/09 - h. 21.00

MILANO - Teatro Filodrammatici (Poetiche per costruire)

Spazio poetico urbano con Giancarlo Consonni, Ugo La Pietra, Giulio Calegari, Valentino Ronchi, Paolo Valentino e Marco Bin – installazioni Gabriella Sacchi



POESIAPRESENTE2009
Poetiche per costruire
Secondo ciclo della stagione poetica PoesiaPresente, giunta alla III edizione
2 incontri al Teatro Filodrammatici di Milano
INGRESSO LIBERO

Lunedì 16 febbraio h. 21.00
MILANO Teatro Filodrammatici via Filodrammatici 1 (ingresso Piazzetta
Paolo Ferrari, 6 - MM Duomo, linee 1 e 3)
SPAZIO POETICO URBANO
Giancarlo Consonni (poeta, urbanista)
Ugo La Pietra (artista, architetto)
Giulio Calegari (artista-performer e paletnologo)
Valentino Ronchi, (poeta, libraio e editor)
Paolo Valentino e Marco Bin (la giovane poesia a Milano)

Giancarlo Consonni, poeta e urbanista, non si rassegna alla lenta
apocalisse che avanza: "- i quattro cavalieri sono oggi l'insicurezza,
l'esaurimento del ciclo vitale, la bruttezza e la perdita di senso -,
un'azione trasformativa responsabile non può che assumere come
riferimento il trinomio urbanità, sostenibilità e bellezza." Ne sono
testimonianza i versi del suo "Poesia tra campagna e città".
Il film d'artista "Interventi pubblici per la città di Milano" di Ugo
La Pietra ironizza sulla esasperante presenza di "paletti e catene"
(dissuasori urbani simbolo di violenza e separatezza): da quando è
stato girato (1979) ad oggi cosa è cambiato?
Valentino Ronchi con "Milano e i libri" narra di un giovane che, dopo
la scelta di un totale disimpegno intellettuale, vive comprando e
rivendendo vecchi libri. Paolo Valentino con "L'orologio sul cantiere"
racconta della Fiera di Rho-Pero, il cantiere più vasto d'Europa che
prende forma alle porte di Milano. Il canto lento, quasi pregato,
inutile quanto vitale di Marco Bin punta i riflettori su "Clara
memoria" e Milano (sassofono contralto di Nicolò Francesco Ricci,
chitarra di Marco Giongrandi).
Giulio Calegari nella performance "Centro d'attenzione fluttuante -
Milano" (voce Stefania Romano), mostra la vocazione di Milano ad
essere una grande zattera che galleggia sulle sue acque sotterranee.
(courtesy Dieci.Due! International research contemporary art - Milano)

Installazione "Una terra altrove" della ceramista milanese Gabriella
Sacchi abiterà il Teatro Filodrammatici. L'opera della Sacchi,
felicissimo connubio tra scrittura e ceramica, tridimensionale
"letteratura da viaggio" in grés, costituisce uno stimolante
contributo estetico-critico al senso del migrare oggi.

PoesiaPresente 2009, la stagione poetica che da tre anni porta la
poesia contemporanea attraverso i luoghi della nuova provincia di
Monza e Brianza, fa tappa al Teatro Filodrammatici di Milano con un
doppio appuntamento: "Spazio poetico urbano" (lunedì 16 febbraio 2009)
e "Milano terza generazione" (lunedì 23 marzo 2009)
L'intento è quello di contribuire al progetto della città di Milano
anche riqualificandone il senso poetico.
Le parole del poeta, la sensibilità e l'esperienza di artisti,
urbanisti, architetti, insieme alla voce degli abitanti, possono
indicare le vie per costruire quel luogo in cui è possibile ritrovare
ciò che Ugo la Pietra ha riassunto nello slogan: "abitare è essere
ovunque a casa propria".


organizzazione: Mille Gru ass. culturale
In collaborazione con: PeACe - Periferie al Centro
Con il sostegno di: Confcooperative Lombardia; eThica? (Teatro Filodrammatici)

INFO: www.poesiapresente.it - info@poesiapresente.it - 340/2880586 - 347/0685951

Nessun commento:

Informazioni personali

Lettori fissi